The words you are searching are inside this book. To get more targeted content, please make full-text search by clicking here.
Discover the best professional documents and content resources in AnyFlip Document Base.
Search
Published by bibliotecadimontevergine, 2018-12-20 02:47:42

Opuscolo Barbarito

Opuscolo Barbarito

DONO OMAGGIO MONSIGNOR LUIGI BARBARITO

Guida alla mostra permanente

Mercogliano
2018

Mons. LUIGI BARBARITO

Foto da Montoro 3000 (http://www.montorosuperiore.com/montorosuperiore/
corona_29_08_07/index.htm)

1

DONO OMAGGIO MONSIGNOR LUIGI BARBARITO

Monsignor Luigi Barbarito, nato ad Atripalda (Avellino) il 19 aprile
1922 - morto a Pietradefusi (Avellino) il 12 marzo 2017, seguì i primi
studi nel Seminario diocesano di Avellino e presso il Seminario pontifi-
cio regionale “Pio XI" di Benevento.
Il 20 agosto 1944 fu ordinato sacerdote per il clero diocesano dal vescovo
di Avellino monsignor Bentivoglio e nel luglio del 1947 conseguì il dot-
torato in diritto canonico presso la pontificia Università Gregoriana dei
padri Gesuiti in Roma. Al suo ritorno nella diocesi di Avellino gli furono
affidati gli incarichi di assistente provinciale delle ACLI (Associazioni
cristiane dei lavoratori italiani) e di consigliere ecclesiastico provinciale
del CIF (Centro italiano femminile); inoltre egli svolse un'intensa attività
pastorale sia attraverso l'insegnamento della religione presso scuole stata-
li, sia attraverso la collaborazione a giornali locali. Nel 1951 resse la par-
rocchia di San Francesco d`Assisi a Borgo Ferrovia ad Avellino. Il mese
di novembre del 1953 segnò per monsignor Barbarito l`inizio del suo a-
postolato al di fuori dei confini nazionali; egli infatti, dopo due anni di
corso presso la Pontificia accademia ecclesiastica in Roma, conseguì il
diploma per la preparazione al servizio diplomatico della Santa Sede e fu
assegnato, come segretario, alla delegazione apostolica dell'Australia e
dell'Oceania. Nell'agosto del 1959 fu richiamato a Roma e nominato mi-
nutante pontificio della prima sezione della Segreteria di Stato per gli
affari della Santa Sede, fece parte delle delegazioni papali nei viaggi di
Paolo VI in India (dicembre 1964) e a Fatima (maggio 1967).
L'11 giugno 1969, mentre egli reggeva come incaricato d'affari ad inte-
rim la nunziatura apostolica di Parigi, fu nominato da papa Paolo VI Ar-
civescovo titolare di Fiorentino di Puglia e Nunzio Apostolico nella re-
pubblica di Haiti con l'incarico di Delegato Apostolico per le diocesi del-
le Antille. Nel febbraio 1975 papa Paolo VI lo trasferì alla Nunziatura
apostolica di Dakar, con l'incarico di rappresentanza presso le chiese e i
governi del Bourkina Faso, Nuova Guinea, Isole di Capo Verde, Mali,
Mauritania, Niger e Senegal.

2

Il 10 giugno 1978 monsignor Barbarito fu nominato da papa Paolo VI pro
-Nunzio Apostolico in Australia, paese in cui la missione doveva rivelarsi
molto impegnativa perché la società e la chiesa cattolica avevano subito
profondi mutamente a seguito della eccezionale migrazione europea del
dopoguerra. Nel gennaio 1986 monsignor Barbarito fu trasferito da papa
Giovanni Paolo II come pro-Nunzio Apostolico presso la prestigiosa sede
di Londra nel Regno Unito, dove egli rimase fino al 19 aprile 1997 quan-
do , per raggiunti limiti di età, presentò le sue dimissioni al Papa. Succes-
sivamente e fino alla morte è stato membro della Congregazione per le
Cause dei Santi.
Il 29 marzo 1999, monsignor Luigi Barbarito ha donato alla Biblioteca
del Monumento nazionale di Montevergine, i documenti originali relativi
agli innumerevoli incarichi ricevuti nel corso della sua lunga ed illustre
carriera ecclesiastica. Solo una parte di questi documenti hanno trovato
collocazione nella bacheca ospitata in una delle sale più prestigiose della
biblioteca, assumendo il carattere di esposizione permanente.

3

FIGURA 1

DR
Breve pontificio di papa Paolo VI di nomina a Nunzio Apostolico in
Haiti, 1 giugno 1969.
ll sigillo di papa Paolo VI reca:
Sul D/: S. PAULUS - S. PETRUS
Sul R/: PAULUS PAPA VI

4

FIGURA 2a

Breve pontificio di papa Paolo VI di nomina a Nunzio Apostolico in
Haiti e Delegato Apostolico per la Conferenza episcopale delle Antil-
le, 22 giugno 1969.

5

FIGURA 2b

Lettera autografa personale di papa Paolo VI di nomina a Nunzio
apostolico in Haiti, 14 giugno 1969.

6

FIGURA 3a

Breve pontificio di papa Paolo VI di nomina a pro-Nunzio Apostolico
in Australia, 10 giugno 1978
Questo breve, a differenza di tutti gli altri, non reca il sigillo di papa
Paolo VI, morto il 6 agosto 1978 prima di riuscire a firmarlo.
Il suo successore, papa Giovanni Paolo I, non era stato ancora eletto,
sicché il provvedimento fu consegnato a monsignor Barbarito con il
solo sigillo della Segreteria di Stato.

7

FIGURA 3b

Fotocopia della lettera di accredito in Australia di papa Giovanni Pao-
lo I, 31 agosto 1978.
La lettera di accredito regionale depositata presso il governo austra-
liano è l'unica firmata a nome di Giovanni Paolo I il quale morì dopo
un mese. Al documento manca il sigillo dell'Anello del pescatore per-
ché non ancora pronto.

8

FIGURA 4

Breve pontificio di papa Giovanni Paolo II di nomina a pro-Nunzio
Apostolico in Gran Bretagna, 21 gennaio 1986.

9

FIGURA 5

DR

Medaglia d'oro conferita dal cardinale Gracias, arcivescovo di Bom-
bay, in ricordo del 38° Congresso eucaristico internazionale di Bom-
bay, a tutti i membri della Missione al seguito di Papa Paolo VI, 3-4
dicembre 1964.
Sul D/: Ostensorio con la scritta in indi e in latino:

HOMO NOVUS
Sul R/: La porta dell'India a Bombay con la scritta:

XXXVIII INTERNATIONAL EUCHARISTIC CONGRESS
BOMBAY 1964

10

FIGURA 6

D

R

11

Medaglia d'oro conferita dall'Amministrazione comunale di Atripalda
(Avellino) in ricordo dell'ordinazione episcopale di mons. Luigi Bar-
barito
Sul D/: Cartiglio:

A S. E. ARCIVESCOVO MONS. Luigi Barbarito.
Sul R/: Stemma del comune di Atripalda, incorniciato in un serto

floreale, con l'iscrizione:
LA CITTADINANZA DI ATRIPALDA 17-8-69.

12

FIGURA 7

D
R

13

Medaglia d`oro del Consiglio internazionale, gennaio 1993.

Sul D/:INTERFAITH - PEACE THROUGH DIALOGUE

Sul R/: PRESENTED TO ARCHBISHOP LUIGI BARBARITO 1993.

Il 15 gennaio del 1993 viene assegnata a monsignor Barbarito, in quel
periodo ancora Nunzio Apostolico in Gran Bretagna, la prestigiosa
Interfaith Medallion del Consiglio internazionale per i meriti acquisiti
nel promuovere le relazioni tra le diverse fedi religiose e in modo par-
ticolare tra cristiani ed ebrei. Questo alto riconoscimento fu consegna-
to a monsignor Barbarito dal rev. Lord Coggan, arcivescovo emerito
di Canterbury, nella residenza ufficiale di Wimbledon (Londra) alla
presenza di numerose personalità tra cui naturalmente il giudice Israel
Finestein, presidente del Consiglio dei rappresentanti delle comunità
ebraiche in Gran Bretagna. La stampa britannica diede ampio risalto
all'avvenimento con articoli apparsi sul “Times" del l4 gennaio l993,
sul "Catholic Herald" del 23 gennaio 1993 sul “`Tablet" del 23 genna-
io 1993 e sullo "Universe" del 24 gennaio 1993, (che parlò di un
«importante riconoscimento››). Prima di monsignor Barbarito il rico-
noscimento della Interfaith Medallion è stato attribuito ad alte perso-
nalità di rilievo internazionale e religioso.

14

FASCIA

INSEGNA
PLACCA
FIGURA 8a

Retro dell’Insegna dettaglio del
numero progressivo (n°1110)

15

8a

Ordine Reale di Victoria:
fu istituito dalla Regina Victoria il 21 aprile 1986 come ricompensa
per eccezionali servizi resi al Sovrano o alla Famiglia Reale. Si com-
pone di cinque classi e dal 1936 può essere conferito anche alle don-
ne.
L’onorificenza è composta da:
Insegna: croce biforcata smaltata di bianco e caricata al centro da un
medaglione ovale recante le iniziali dorate della Regina “VRI” su
campo rosso, circondate da una fascia in smalto blu con la parola
“Victoria”. Al di sopra del medaglione compare una piccola corona
reale dorata con l’interno smaltato di rosso. Il verso della decorazione
è liscio e privo di smalti e reca il numero di conferimento.
Nastro: blu scuro con i bordi rosso/bianco/rosso
Placca di Gran Croce

16

FIGURA 8b

17

8b

Decreto di Elisabetta II Regina del Regno Unito di Gran Bretagna ed
Irlanda del Nord, 13 marzo 1996.
Con questo decreto viene conferito a monsignor Barbarito il titolo di
Cavaliere Onorario di Gran Croce della Regina Vittoria. E' un'onori-
ficenza che i sovrani britannici concedono a titolo personale e per de-
cisione sovrana a personalità politiche e diplomatiche nazionali ed
estere in riconoscimento di meriti particolari. Questa onorificenza,
concessa a monsignor Barbarito a due anni di distanza dalla sua no-
mina a Nunzio Apostolico per la Gran Bretagna, ha rappresentato
un'importante novità in quanto per la prima volta essa veniva attribui-
ta ad un prelato cattolico e diplomatico della Santa Sede.

18

Biblioteca Statale di Montevergine
Palazzo abbaziale di Loreto—Via Domenico Antonio Vaccaro, 1

83013 Mercogliano
Tel. 0825 787191—789933
Email: [email protected]
www.bibliotecasttataledimontevergine.beniculturali.it

Opuscolo prodotto in proprio. A cura di Rosalba Capone, Costanza Cucciniel-
lo, Gennaro Vipraio Tiberi. Ha collaborato Massimo Tagliaferri tirocinante
presso la Biblioteca di Montevergine nel periodo ottobre-novembre 2018


Click to View FlipBook Version
Previous Book
יהדות בשרון דרום גיליון 190 - 32 עמ' 20.12.18
Next Book
2008-MostraGuerra