The words you are searching are inside this book. To get more targeted content, please make full-text search by clicking here.

Il nostro obiettivo è quello di avere una amministrazione trasparente, improntata sulla legalità ed uguaglianza di trattamento. Restiamo a disposizione di ogni cittadino che abbia bisogno di avere chiarimenti in merito. Buona lettura!

Discover the best professional documents and content resources in AnyFlip Document Base.
Search
Published by Piasco Per Passione Trovo', 2019-10-28 20:08:49

Aria Nuova - Informazione VERA da Piasco Per Passione

Il nostro obiettivo è quello di avere una amministrazione trasparente, improntata sulla legalità ed uguaglianza di trattamento. Restiamo a disposizione di ogni cittadino che abbia bisogno di avere chiarimenti in merito. Buona lettura!

Keywords: piasco,ppp,passione,giornalino

NEWSLETTER DEL GRUPPO CONSILIARE “PIASCO PER PASSIONE” - N 1

ARIA UN SALUTO A TUTTI I PIASCHESI. Iniziamo con questo numero,
un’informazione diretta con i cittadini piaschesi. Non ci
NUOVA poniamo scadenze, uscirà quando potrà, quando avremo cose
da dire, quando avremo la forza di farlo. Ma una cosa è certa:
in campagna elettorale un nostro impegno era “informazione
e trasparenza” e per questo, state certi, ci vogliamo spendere.

SOMMARIO:

Aria Nuova: SALA SLOT : ➢ Sala slot: un “SI” vergognoso!
ROBE DA MATTI ! ➢ Fare chiarezza
si, abbiamo ➢ Mozione Velocità: i cantieri
bisogno di Gli interessi, i soldi e poi le persone!
novità, di non partono
programmare a ➢ Spazzatrice con ragnatele
lungo termine, ➢ Sì allo sport… altrove
di progetti in ➢ Uffici comunali in dismissione
cui credere, da ➢ UN INVITO PER TUTTI
realizzare, per
far vivere Nel mese di febbraio 2018 son state raccolte oltre 1000 firme contro l’apertura di una sala slot.
questo nostro A seguito di tale raccolta firme il gruppo consigliare di minoranza aveva presentato una mozione
caro paese, discussa nella riunione di consiglio del 30.11.18 in cui si chiedeva di esprimere parere contrario
questa all’apertura. La maggioranza con il sindaco Ponte rispose no. Rispetto al luogo di apertura della sala,
comunità con quali sono i luoghi sensibili a distanza inferiore di 300 mt dai locali?
antiche radici e • Piscina (la legge dice “parcheggio compreso”) in quanto impianto sportivo;
grande • Circolo Acli Sant’Antonio in quanto struttura ricettiva e luogo di aggregazione, regolarmente
sapienza
umana. iscritto al Registro Nazionale delle APS (Associazioni di Promozione Sociale);
• Chiesa Antica di S. Antonio in quanto luogo di culto.

Cosa è successo in questi mesi?

In campagna elettorale il Sindaco Roberto Ponte, interpellato più volte in merito alla sua posizione, si
è smentito in più occasioni con affermazioni contrastanti: la frase preferita era “ho le mani legate,
non dipende da me” oppure “non dico di no se c’è la possibilità di un solo posto di lavoro”. Il
17.06.2019 il Sindaco di Piasco comunica alla Questura di Cuneo le distanze dai luoghi sensibili
indicando, giustamente, anche i luoghi con distanza inferiore ai 300 mt.

Il buon senso – a tal punto – avrebbe voluto che il primo cittadino (essendo per Legge Responsabile
della salute pubblica) esprimesse parere NON FAVOREVOLE, proprio perché non vi erano le distanze
minime richieste dalla Legge. Invece, a seguito di numerose richieste della Questura di Cuneo al
Sindaco in merito ad un “esplicito parere in merito alle distanze” il Sindaco di Piasco il 25.07.2019 ha
espresso parere FAVOREVOLE in merito alle distanze!!! In data 17/06/19 riconosce l’esistenza di
luoghi sensibili con distanza inferiore a 300 metri e un mese dopo rilascia PARERE FAVOREVOLE! Si
tratta di un vero e proprio controsenso! Incomprensibile decisione! E chiediamo PERCHÈ?

La politica deve tutelare l’interesse e il bene COLLETTIVO, non quello di una singola persona.

Andremo avanti nella nostra battaglia, compatibilmente con le nostre energie e possibilità, ma
sicuramente siamo amareggiati e delusi per la gestione della questione Sala Slot da parte della
amministrazione comunale!

Per approfondire: https://telegra.ph/SALA-SLOT-robe-da-matti-10-10

www.piascoperpassione.org – instagram.com/piascoperpassione – facebook.com/piascoperpassione
twitter.com/piascoPpassione – t.me/piascoperpassione

CHIAREZZA UNA VOLTA PER TUTTE

Riteniamo doveroso e necessario un chiarimento sulla questione dell’esposto presentato nell'anno
2016 dal gruppo di opposizione alle autorità competenti, con riferimento al presunto conflitto
d’interessi in essere dell’allora assessore Fulvio Barbero, anche per smentire le falsità dichiarate in campagna
elettorale dal Sindaco Ponte a riguardo del capogruppo dell’opposizione.
Cosa era successo? Ve lo siete mai domandati? Qualcuno ve lo aveva mai detto?
Paolo Trovò e il suo gruppo consiliare nel 2015 avevano segnalato ripetutamente al Sindaco Roberto Ponte che,
nominando assessore ai lavori pubblici, edilizia ed urbanistica, l’impresario edile Fulvio Barbero (con cantieri aperti
in Piasco) avrebbe violato l'art. 78 comma 3 del testo unico degli Enti Locali che testualmente recita “I COMPONENTI
LA GIUNTA COMUNALE COMPETENTI IN MATERIA URBANISTICA, DI EDILIZIA E DI LAVORI PUBBLICI DEVONO
ASTENERSI DALL'ESERCITARE ATTIVITÀ PROFESSIONALE IN MATERIA EDILIZIA PRIVATA E PUBBLICA NEL TERRITORIO
AMMINISTRATO”.

ECCO I FATTI DOCUMENTATI

L’Assessore Fulvio Barbero ha firmato l’autorizzazione alla costruzione della centralina “PRATI SOPRANI” di proprietà
della società GARNERO Srl di Garnero Ivo che – in barba alla Legge! - è stata realizzata in parte dall’Impresa Edile
Barbero Snc di Piasco, di cui l’assessore Fulvio Barbero era socio amministratore e, in quel tempo, ricopriva l'incarico
di Assessore all’urbanistica, edilizia e lavori pubblici presso il Comune di Piasco.

In seguito ai lavori di realizzazione della centralina di cui sopra, considerate le molte azioni di protesta dei proprietari
dei terreni ed utenti della rete irrigua, e ai lavori che non rispettavano quanto era stato progettato ed approvato, il
gruppo di minoranza si è sentito in DOVERE di prendere una posizione forte sfociata nella richiesta di dimissioni
dell’assessore Barbero, con una MOZIONE DI SFIDUCIA protocollata in Comune il 04.12.2015, discussa e rifiutata
dalla maggioranza nella seduta del Consiglio Comunale del 28.12.2015

In seguito, preoccupati di questo atteggiamento “al di sopra della Legge”, completamente ignorati dal Sindaco e
dalla Giunta e con l'intento di verificare se l’operato dell’Amministrazione rientrasse in un una corretta prassi
amministrativa, ritenendo quindi tali comportamenti non trasparenti e lesivi dell’interesse della collettività, è
maturata la decisione di chiedere all’autorità giudiziaria “di verificare la congruità e legalità di tali comportamenti”
con un ESPOSTO.

Perché Paolo Trovò e il suo gruppo consiliare hanno denunciato?
Paolo Trovò e il suo gruppo consiliare non potevano ignorare queste gravi irregolarità (nomina ad assessore
INCOMPATIBILE e CONFLITTO DI INTERESSI nell’autorizzare lavori alla centralina poi in parte svolti dalla ditta di cui
era socio) perché sarebbero diventati CONNIVENTI di un ATTO ILLECITO contro la Pubblica Amministrazione e la
trasparenza amministrativa.
Se il Sindaco e il precedente segretario comunale avessero preso in considerazione le perplessità espresse (più volte
a voce e solo infine per scritto) dalla minoranza e nominato un altro Assessore, nessuno si sarebbe rivolto
all'Autorità Giudiziaria.
A seguito dell'esposto, ritenendolo fondato, l’Autorità Giudiziaria ha ritenuto di procedere con le indagini ed ha
delegato la Guardia di Finanza per farlo. Il Giudice per le Indagini Preliminari poteva chiedere l’archiviazione del
processo ma non lo ha fatto, ritenendo quindi sussistenti gli estremi di reato.
Le modalità con cui è intervenuta la Guardia di Finanza non sono state stabilite da Paolo Trovò!
La Guardia di Finanza interviene dove e come crede opportuno, in base al tipo di reato perseguito.
Questi sono i fatti.

https://telegra.ph/SMENTITA-DELLE-FALSITA-DETTE-IN-CAMPAGNA-ELETTORALE-dal-Sindaco-Roberto-Ponte-10-10

E per finire… le spese legali chi le paga?

Dall’esame degli atti comunali è emerso che, immediatamente avuta notizia dell’indagine da parte della Guardia di
Finanza, l’allora Giunta Comunale composta da Sindaco Roberto Ponte e assessore Luca Giraudo (assente Fulvio
Barbero perché indagato) in data 21 luglio 2016 ha firmato una delibera di Giunta che “si portava avanti” circa il
pagamento delle spese legali corrisposte agli Avv.ti dell’assessore Barbero.

www.piascoperpassione.org – instagram.com/piascoperpassione – facebook.com/piascoperpassione
twitter.com/piascoPpassione – t.me/piascoperpassione

SPAZZATRICE INUTILIZZATA

In merito alla nostra interrogazione sulla spazzatrice
abbiamo ricevuto dal Sindaco una risposta che ci lascia
basiti... Continuiamo ad esprimere il nostro più vivo
ringraziamento a Mauro e Lorenzo, e ribadiamo che il
lavoro di 2 uomini + 1 spazzatrice resta sempre
MAGGIORE (e svolto in minore tempo) del lavoro di soli
due uomini. Inoltre si eviterebbe di sottoporli alle polveri
sottili che sono costretti a respirare durante la pulizia a
mano (la spazzatrice ha un sistema di aspirazione con
filtro antiparticolato) ed è evidente a tutti che mentre la
spazzatrice lavora, qualcuno può fare altro ...
Il risultato è che abbiamo la certezza che un mezzo del
Comune (UTILE) e pressoché nuovo, giace inutilizzato nel
magazzino da oltre 7 anni... Si chiama SPRECO DI
RISORSA PUBBLICA.
Lasciamo a voi lettori ogni commento.
https://telegra.ph/SPAZZATRICE-
COMUNALE-uno-spreco-non-utilizzarla-10-10

MANIFESTAZIONI SPORTIVE E VISIBILITÀ DEL TERRITORIO
Occasioni mancate per Piasco. Grande
delusione da parte dei protagonisti e dei
commercianti.

22 – 25 agosto 2019: TransVaraitaBike.

Cos’è? È un evento che raggruppa quattro tappe di mountain bike
nella nostra bella ed amata Valle Varaita.
La partenza di questa gara era in programma a Piasco, proseguiva a
Sampeyre, poi a Bellino per terminare a Pontechianale.

Il Sig. Sindaco di Piasco aveva acconsentito a livello verbale a questa bella manifestazione, ma purtroppo si
è tirato indietro a livello di autorizzazione scritta. Infatti, a parole tifava per quest’evento, ma nei fatti non
ha firmato l’autorizzazione allo svolgimento della gara a Piasco. Tutto ciò è stato comunicato agli
organizzatori soltanto 2 settimane prima della manifestazione. I sentieri erano già stati puliti, i punti di
ristoro prenotati così come quelli di riparazione/assistenza delle bici. Gli organizzatori non si sono persi
d’animo: avevano lavorato un anno per la buona riuscita della TransVaraitaBike! Si sono rivolti al Sindaco
del Comune di Brossasco, a cui vanno i più sentiti complimenti, che - in soli 3 giorni dalla richiesta - ha
firmato l’autorizzazione e la manifestazione ha potuto finalmente svolgersi.

A maggio 2019, in occasione della corsa a staffetta delle scuole della bassa valle, all’ultimo momento era
già successa la stessa cosa: per la mancata autorizzazione del Sindaco, i ragazzi hanno dovuto deviare per
la Colletta di Rossana e attraversare Busca per l’arrivo a Costigliole Saluzzo!

Approfondimento: https://telegra.ph/TransVaraitaBike-occasione-mancata-10-10

www.piascoperpassione.org – instagram.com/piascoperpassione – facebook.com/piascoperpassione
twitter.com/piascoPpassione – t.me/piascoperpassione

MOZIONE “Velocità”

le strade del paese sono sovente velodromi per pazzi al volante, con grande
pericolo per i pedoni e ciclisti

In occasione del consiglio del 29 luglio c.a. abbiamo presentato una mozione per chiedere di
regolamentare la velocità in precisi tratti stradali di Piasco, con installazione di dissuasori di velocità o
altri sistemi di rallentamento, offrendo la nostra disponibilità a collaborare per una soluzione della
questione.

In tale occasione (di fronte al pubblico presente) il Sindaco e vice Sindaco avevano promesso di
realizzare a breve un marciapiede rialzato in Borgo San Giacomo e altri due (non si sa dove). Ad oggi,
nonostante siano passati 3 mesi e la promessa fosse quella che per l'autunno tutto sarebbe stato
concluso, i lavori non sono neanche iniziati. Sapete perché? Ad oggi non esiste nemmeno un progetto di
massima di tale pseudo marciapiede rialzato.

Abbiamo richiesto la documentazione in Comune ed esiste solo il contratto di appalto per i lavori di
prosecuzione del percorso pedonale vicino a Borgo San Giacomo: lunghezza di 150 metri di asfalto (con
micropali nel terreno) per una spesa di 91.379,31 Euro (determina n. 197 del 20.12.2018 e determina n.
14 del 14.02.2019). Non essendo un percorso ad anello, non può accedere a nessuna
contribuzione esterna al Comune, pertanto il costo graverà interamente sulle casse comunali. Quindi
91.379,31 Euro per 150 metri che finiscono nel nulla...

Approfondimento: https://telegra.ph/MOZIONE-VELOCITA-10-10

FUGGI Sapevate che in 10 anni PIASCO ha cambiato 6 (diconsi sei) Segretari
FUGGI…
Comunali???
RICORDA!
Il Segretario Comunale è nominato dal Sindaco e fornisce assistenza giuridica
agli organi del Comune per garantire che i loro atti siano conformi alle norme di
legge, allo Statuto e alle procedure amministrative. Dirige uffici e servizi ed è
capo del personale. Il Segretario Comunale lavora presso il Comune a stretto
contatto con il Sindaco. AD OGGI ABBIAMO UN ALTRO SEGRETARIO…
PROVVISORIO!

Negli ultimi anni ben 4 dipendenti hanno chiesto trasferimento. Forse altri

sono in procinto di farlo. Attualmente l’organico del comune è il seguente:

UFFICIO TECNICO 1 part time /UFFICIO RAGIONERIA 1 / UFFICIO TRIBUTI 1

UFFICIO ANAGRAFE 1+1/ UFFICIO FINANZIARIO E SERVIZI ALLA PERSONA 1

UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE 1. Da aggiungere una maternità e un TD.

INCONTRO PUBBLICO CON IL GRUPPO DI OPPOSIZIONE PER UN
CONFRONTO/DIALOGO CON LA POPOLAZIONE

MARTEDI 12 NOVEMBRE ORE 20.30 – SALA RIUNIONI DEL MUNICIPIO

www.piascoperpassione.org – instagram.com/piascoperpassione – facebook.com/piascoperpassione
twitter.com/piascoPpassione – t.me/piascoperpassione


Click to View FlipBook Version
Previous Book
StaroBrněnské noviny listopad 2019
Next Book
MAJLIS RESTUMU CIKGU