The words you are searching are inside this book. To get more targeted content, please make full-text search by clicking here.
Discover the best professional documents and content resources in AnyFlip Document Base.
Search
Published by I Saltafossi, 2019-04-30 18:25:38

giornalino febbraio

giornalino febbraio 2019

le attualità


DISEGNO pag.2
LA STELLA CADENTE DI ELEONORA
COSA? COME? PERCHÈ? pag. 3
DOMANDE SUL MONDO DI ALBERTO, DAVIDE, GABRIELE D.P.,
GEBE, GIOVANNI, GIULIO, LUCIA P., TITO
L'ANGOLO DELLE STORIE pag. 4
MUSA DI ELEONORA
DISEGNO: IL FIUME DI ELEONORA
PUNTEGGIATURA pag.5, 6, 7, 8, 9
DI ALBERTO, DAVIDE, GEBE, GIOVANNI, GIULIO, LUCIA P., TITO
IL FUMETTO pag.10
ACQUA DI GABRIELE D.P.
DISEGNO
I PIANETI DI ELEONORA

DISEGNO IN COPERTINA DI JADER

1


Cosa? Come? Perchè?

Cosa si può fare per non vengano più uccisi gli animali?
Perché esistono i cacciatori?
Cosa si può fare per gli animali in via di estinzione?
Perché i potenti non fanno niente per risolvere i problemi
attuali, come le migrazioni e il riscaldamento globale?
Perché l'Italia ha un esercito se non è in guerra?
Perché è illegale uccidere una persona, ma in guerra è possibile
farlo senza essere condannati?
Perché, pur sapendo che è pericoloso per il pianeta,
continuiamo ad abbattere foreste?
Perché discriminiamo chi è diverso da noi?
Come possiamo cambiare le cose che ci sembrano ingiuste?

3


ù àL'ANGOLO DELLE STORIE

MUSA
C'era una principessa e un re che erano fuori in un giardino e
non sapevano come tornare nella loro casetta, visto che gli si
era bloccata la macchina, ma decisero di tornare a casa a piedi.
Arrivati a casa andarono a cena e mangiarono felici e contenti.

4


Punteggiatura

Sabato 2 Febbraio il gruppo medie della scuola Saltafossi è
andato alla Biblioteca delle donne per vedere “Punteggiatura”,
un libro creato da Muna Mussie, una ragazza di origine Eritrea
residente a Bologna.
Il progetto è stato completato assieme ad altre 40 donne di
diverse età e nazionalità.
Punteggiatura è un libro fatto in stoffa, il progetto parte da
Muna che intervista queste 40 donne, facendo domande
inerenti al loro passato e alla società.

Oggi, lunedì 4 febbraio abbiamo provato a rispondere ad alcune
di queste domande:
Cosa vorrei si sapesse di questo tempo?
Cosa vorrei non si sapesse di questo tempo?
La prima cosa che ricordo di aver imparato?
La prima cosa che vorrei insegnare a chi verrà dopo di me?

5


Cosa vorrei si sapesse di questo tempo?

Di questo tempo vorrei che si sapesse tutto. Dalla cosa più
spregevole a quella più bella, da Salvini che non vuole far
sbarcare i migranti, alle manifestazioni contro il razzismo o
anche della gente che va ad aiutare i migranti senza
guadagnarci niente.Bisogna ricordare tutto, così che le
generazioni future possano imparare dai nostri errori.

Tito

Di questo tempo, riguardo il riscaldamento globale, vorrei si
sapesse che se è andato tutto bene è un miracolo, perché qua
nel 2019, c'è inquinamento, spreco di energia e la
deforestazione.
Riguardo alle migrazioni vorrei si sapesse delle atrocità che
succedono ai migranti, che muoiono in mare, perché, mi
domando, bisogna lasciare morire i migranti in mare?
Non mi sembra giusto, bisognerebbe lasciare in pace la Libia e
placare un po' le migrazioni, per i migranti che verranno per
fame accoglierli, invece di respingerli.
Matteo Salvini non sta dando una mano con la chiusura dei
porti: riaprite i porti!

Davide

Secondo me di questo tempo si dovrebbe sapere delle
ingiustizie come la chiusura dei porti.
I migranti sono sempre persone come me, solo che scappano da
situazioni difficili di guerra o di carestia, cercano un posto dove

6


vivere serenamente come la maggior parte degli italiani.
Si dovrebbe sapere anche dei problemi del cambiamento
climatico, perché pur sapendo che il mondo è in pericolo, le
persone, ma soprattutto i potenti non fanno quasi niente.

Giovanni

Cosa vorrei non si sapesse di questo tempo?

Lucia P.

La prima cosa che ricordo di aver imparato?

Giulio

7


Mi ricordo quando ho imparato a scrivere in corsivo, ero il
primo, perché la mia mamma in prima elementare mi aveva
fatto vedere come si scriveva il mio nome e lo scrivevo così

“davide”.

Poi a scuola mi sono perfezionato, pensavo che la g si scrivesse
in modo molto strano, ho imparato le maiuscole e tutte le
lettere, bene.

Davide

Lucia P.

La prima cosa che vorrei insegnare a chi verrà dopo
di me?

La prima cosa che vorrei insegnare a chi verrà dopo di me è che
loro saranno il futuro.
E le loro scelte influiranno molto sul destino della Terra, vista la
situazione critica.

Tito
8


Alberto

Gebe
La prima cosa che vorrei insegnare a chi verrà dopo di me è il
rispetto.
Il rispetto per ogni essere vivente, che sia nero, bianco, di un
altro sesso, di un'altra statura, che sia a due o a quattro zampe.
Anche il rispetto per ciò che ci circonda, per salvaguardarlo e
per proteggerlo, perché alla fine se non c'è qualcosa intorno a
noi, probabilmente non ci siamo neanche noi.

Giovanni
9


TUTTI I TITOLI PROPOSTI PER QUESTO NUMERO:
DOMANDE
TUTTO IL MONDO
I PERCHÈ
LE ATTUALITÀ
ATTUALITÀ

FEBBRAIO 2019


Click to View FlipBook Version
Previous Book
SocialMediaGuidelines12pgUPDATED
Next Book
giornalino dicembre